Modello atomico a orbitali



Per scaricare la versione scritta della lezione cliccate il link: https://drive.google.com/open?id=0B2Lw5jS0h7-ncHhFUFNHT1JIWkU
Ci trovi anche su Telegram: https://t.me/joinchat/AAAAAD7Spej_xVCsXktzgA

source

45 COMMENTS

  1. Buona spiegazione e presentazione, però per esempio quando si parla dello spin eviterei di dire che gli elettroni ruotano attorno al nucleo come la terra con il sole che chiunque abbia un minimo di basi di fisica quantistica sa che non è vero, orbitano attorno al nucleo è un termine più corretto

  2. Grazie per il video, vorrei chiedere una chiarificazione, cosa accade nel caso in cui il livello energetico sia più elevato di 4? Facciamo caso n=5 n=6, l sarà uguale a n-1 quindi 4 e 5, ma questo come viene rappresentato? Quale forme avranno gli orbitali?

  3. Ma solo io non capisco una sega ?? Non importa quanto mi impegno per capire sta roba , sia a scuola che a casa a guardare questi video ,tutti i miei sforzi di capire sta roba sono inutili ; si vede che la chimica non è proprio fatta per me 😢😢😢😠

  4. Grazie per il video, ho cinque domande.
    3:30 "il numero quantico principale: questo descrive i livelli energetici presenti attorno al nucleo dell'atomo […] N=2 un livello energetico più esterno […] man mano che ci allontaniamo dal nucleo i livelli energetici aumentano". Questa descrizione mi sembra ambigua: N è il numero progressivo di ciascun livello energetico o è il numero di livelli energetici all'interno di ciascuna area sferica rappresentata attorno al nucleo? Pensavo fosse il numero progressivo del livello, ma riascoltando non sembra sempre così.
    8:30 "se cambia il numero di orbitali cambia il numero di elettroni che possono entrare all'interno di un orbitale". Non dovrebbe essere "all'interno di un livello energetico"? (cioè il "contenitore" degli orbitali).
    8:35 "si è visto che ogni orbitale può essere occupato al massimo da due elettroni". Quando lo si è detto, in questo video? Mi pare si sia solo fatto intendere che l'orbitale di tipo S ne contiene due (basta infatti usare la formula per calcolare il numero di elettroni in base al numero quantico N), ma per quelli di tipo P, D ed F, da dove si deduce che gli elettroni sono due?
    10:39 "Devono per forza avere Ms diverso, perché uno ruoterà in un senso e uno ruoterà in un altro". Di nuovo, da dove si deduce ciò?
    11:17 Perché nel grafico, per N maggiore o uguale a 5 gli orbitali "spariscono", prima quelli di tipo F, poi i D e infine anche i P? Ed è così anche nella realtà?
    Grazie mille!

  5. video perfetto un unico dettaglio che hai scordato la regola di Hund quando parlavi della disposizione degli elettroni negli orbitali …per il resto hai fatto una spiegazione lineare chiara e precisa 🙂

  6. Ciao ragazzi!! Volevo sapere se questo/i corsi possono preparare per l'università..
    io frequentando il commerciale non ho basi..ma è sempre stata una mia passione non sfruttata…io ho 2 anni per poter studiare c'è la potrei fare?

  7. Io non ho ben capito perchè gli orbitali vengono ripetuti, aggiungendo anche elettroni, ad esempio la configurazione elettronica dell'argon è: 1s2-2s2-2p6-3s2-3p6, non capisco perchè s e p vengono ripetuti, quando hanno la possibilità di contenere massimo due elettroni e 6 elettroni… qualcuno me lo può spiegare ?

Deixe uma resposta